AAA ITALIA | I GIORNATA NAZIONALE DEGLI ARCHIVI DI ARCHITETTURA
22145
page,page-id-22145,page-template-default,ajax_updown,page_not_loaded,,select-theme-ver-2.4.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

I GIORNATA NAZIONALE DEGLI ARCHIVI DI ARCHITETTURA 

21 maggio 2011
 
Gli archivi del ‘900. Gli architetti e la città

Sabato 21 maggio 2011 si svolgerà in tutta Italia la Prima Giornata nazionale degli Archivi di Architettura, il grande evento annuale promosso da AAA/Italia, Associazione nazionale Archivi di Architettura contemporanea italiani, d’intesa con MAXXI Architettura e dedicato all’architettura del nostro tempo e al suo pubblico.

I musei e le istituzioni AAA/Italia apriranno al pubblico gratuitamente i loro spazi per un giorno, per presentare archivi di architettura e nuove idee attraverso mostre, eventi e conferenze. Un programma multiforme che regalerà al grande pubblico un’occasione per vivere da vicino il complesso e vivace mondo dell’architettura moderna e contemporanea italiana.
L’iniziativa sarà collegata con la Giornata Internazionale dei Musei che è dedicata quest’anno al tema Musei e memoria. Il tema scelto per il 2011 è particolarmente interessante, dal momento che ci porterà a riflettere sul rapporto tra i musei e la memoria in un anno che coincide con il 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

La Giornata Nazionale degli Archivi di Architettura, inoltre, si propone di incrementare il numero degli aderenti e di potenziare l’azione locale dell’Associazione, dei Musei e delle Istituzioni associate, al fine di incentivare lo sviluppo del tessuto culturale territoriale.

Per l’occasione AAA/Italia ha affidato l’ideazione dell’immagine guida della I Giornata nazionale degli Archivi di Architettura a un professionista italiano di chiara fama come l’ingegnere Lucio Passarelli.

La I Giornata Nazionale degli Archivi di Architettura è promossa da AAA/Italia d’intesa con MAXXI Architettura, con il sostegno della Direzione Generale per il Paesaggio, le Belle arti, l’Architettura e l’Arte contemporanee e dalla Direzione Generale per gli Archivi e con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.