Attività dei soci 2022

I Soci di AAA/Italia possono segnalare e pubblicare sul sito dell’Associazione le iniziative culturali promosse
o ospitate nelle loro sedi scrivendo a segreteria@aaa-italia.org


MAXXI know-how. In archivio. Cura e gestione di archivi d’arte e di architettura

Dal 24 al 28 ottobre un corso intensivo per esplorare il mondo degli archivi attraverso interventi che approfondiscono le specificità dei materiali, la conservazione, la gestione giuridica e materiale, insieme alla documentazione e inventariazione delle opere e del loro processo creativo.
Candidature aperte fino al 4 ottobre. Per saperne di più

MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo, Roma | 24-28 ottobre 2022, ore 9:30-18:00

Roma, Museo del MAXXI 22 01 2021 Immagini del museo, merchandise e cataloghi. ©Musacchio, Ianniello & Pasqualini

Roma, Museo del MAXXI 22 01 2021
Immagini del museo, merchandise e cataloghi.
©Musacchio, Ianniello & Pasqualini


Gli archivi di architettura design e grafica in Lombardia. Censimento delle fonti
Il CASVA invita alla presentazione del libro “Gli archivi di architettura design e grafica in Lombardia. Censimento delle fonti“. Ne parla Fulvio Irace con Annalisa Rossi, Soprintendente archivistica e bibliografica per la Lombardia, e con Graziella Leyla Ciagà, autrice del volume.
Milano, Fabbrica del Vapore, via Procaccini 4 |  venerdì 30 settembre, ore 18.00
casva.09.22

Technoscape. L’architettura dell’ingegneria
Una grande esposizione che indaga il rapporto tra architettura, ingegneria strutturale e innovazione tecnologica e digitale. Un racconto che parte da edifici cult, icone delle nostre metropoli e capolavori dell’ingegneria delle costruzioni dal dopoguerra ai nostri giorni, e si proietta verso il futuro attraverso installazioni e sperimentazioni.
inGenio. Idee visionarie dall’Archivio di Sergio Musmeci
Schizzi di opere ancora senza nome, appunti di conferenze piene di prospettive per il futuro e pagine di calcoli che sviluppano nuove teorie per rifondare la statica. Progetti rimasti sulla carta, esposti nella speranza di illuminare gli sguardi e solleticare gli ingegni.
MAXXI Architettura Centro Archivi | 30 settembre 2022, dalle ore 18:00
invito alle visite in anteprima delle mostre
in Genio

L’opera immane al Book Pride Genova 2022
In occasione del Book Pride Genova 2022, Genova University Press ha organizzato per domenica 2 ottobre alle ore 18 nella Sala Montale la presentazione del volume L’opera immane di Antonio Gibelli e Roberta Lucentini. Il volume accoglie la pubblicazione di un progetto inedito di Eugenio Baroni, stimolando una rilettura complessiva delle vicende travagliate del Monumento-ossario al fante sul monte San Michele. Ne parlano con gli autori Alberto Mario Banti e Massimiliano Savorra. Introduce e modera Fabrizio Benente.
invito

Un architetto cosmopolita in patria. Raimondo D’Aronco in Friuli

In occasione dei novant’anni della morte di Raimondo D’Aronco, la città di Udine rende omaggio all’architetto con un’esposizione che ne racconta linguaggio e percorso creativo soffermandosi sulle opere friulane. Alcune sale della Galleria d’Arte Antica e del Museo Friulano della Fotografia ospiteranno la mostra, realizzata dal Comune di Udine, Civici Musei con il sostegno della Fondazione Friuli e il patrocinio dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Udine, a cura di Diana Barillari e Silvia Bianco. La maggior parte dei disegni esposti sono conservati nell’archivio D’Aronco delle Gallerie del Progetto, un fondo molto prezioso che raccoglie la gran parte dei lavori dell’architetto. Durante la preparazione dell’esposizione, è stato realizzato un importante progetto di restauro conservativo dei disegni co-finanziato dalla Fondazione Friuli attraverso il Bando Restauro 2022. Inaugurazione venerdì 22 luglio alle ore 18.00 presso il Salone del Parlamento del Castello.
Castello di Udine, 23 luglio 2022 – 8 gennaio 2023
d'aronco

Bilancio sociale 2019/20/21

Presentazione del volume a stampa del Bilancio sociale dell’Odine Architetti Bologna: non si parla di numeri e denari, ma di ruoli, progetti, cose fatte e da fare, sia nel mondo della professione che in quello più ampio della città. Si parla anche moltissimo degli archivi di architettura, del Gruppo archivi e della sua attività.

Ordine Architetti Bologna, sede di via Saragozza 175, Bologna | martedì 19 luglio, ore 18.30

 

bilancio ordine bologna

 


LE VOCI DELL’ARCHITETTURA Dentro e fuori l’archivio

Il Centro di Alti Studi sulle Arti Visive del Comune di Milano presenta un progetto curato da Giulia Artoni, Ilaria Chiodi, Giulia Pacelli, Alvise Peretti, Eleonora Tonna, Carolina Zarrilli, studenti dell’Università IULM, e nato da un’idea di Maria Fratelli, Direttrice del CASVA. Attraverso il lavoro di ricerca e mappatura delle architetture, si avrà occasione di indagare concretamente i cambiamenti intervenuti in città e riflettere sul futuro di Milano. Interverrà accanto agli studenti, l’architetto Enrico Delitala, che è stato loro guida nella realizzazione del progetto.

Palazzina liberty di Fabbrica del Vapore, via Procaccini 4 – Milano | lunedì 27 giugno, ore 18.00

 

voci architettura


La Città Universitaria di Roma. Costruzione di un testo architettonico

Presentazione del volume di Guia Baratelli, in presenza dell’autrice. Introduce Francesco Cellini, intervengono Giorgio Ciucci, Bruno Reichlin, Angelo Torricelli. Accademia Nazionale di San Luca, piazza dell’Accademia di San Luca, 77, Roma – 16 giugno 2022 | ore 17.30

san luca 22


Aperitivo Liberty

Il giorno 10 giugno alle ore 19,00 si tiene a Palermo un festeggiamento relativo all’iscrizione del Liberty palermitano nel Réseau Art Nouveau Network. La manifestazione “APERITIVO LIBERTY” è presso lo Stand Florio, in via Messina Marine n. 40. Nel corso della serata sarà presentata la Pubblicazione “Palermo IN Liberty”.

APERTIVO LIBERTY - locandina - 10 giugno


LUMINATOR BARCELLONA 1929. Un progetto di Luciano Baldessari

La mostra vuole portare l’attenzione su un momento importante della traiettoria professionale Luciano Baldessari (1896-1982), figura atipica e controcorrente che ha attraversato gran parte del XX secolo precorrendone tensioni e orientamenti senza mai identificarsi appieno in nessuno di essi, in nome di un’assoluta libertà di pensiero e di azione. Con questa mostra, inaugurata in occasione della Milano Design Week 2022, la Fondazione CASVA-Centro di Alti Studi sulle Arti Visive del Comune di Milano prosegue il cammino dettato dalla sua fondatrice, l’architetto Zita Mosca Baldessari (1934-2021), nella speranza di allargare sempre di più il pubblico dei suoi interlocutori e di diffondere la conoscenza dalla cultura del progetto di cui i fondi del sono preziose testimonianze. La mostra è aperta fino al 15 luglio presso presso BBS-Lombard, viale Premuda 46 , Milano.

baldessari


Trasformazioni. Mutamenti del territorio e delle mentalità nei documenti d’archivio

L’Archivio storico dell’Ordine degli Architetti di Bologna interviene al seminario organizzato nell’ambito della ventunesima edizione della manifestazione “Quante storie nella Storia. Settimana della didattica e dell’educazione al patrimonio in archivio”, organizzata da Regione Emilia-Romagna – Settore Patrimonio culturale, Soprintendenza archivistica e bibliografica dell’Emilia Romagna e ANAI Associazione nazionale archivistica italiana – Sezione Emilia Romagna.
Il 18 maggio, dalle ore 14 alle 17:30, nel salone affrescato della Mediateca “Giuseppe Guglielmi”, in via Marsala 31 a Bologna. Qui il programma

Seminario Trasformazioni_invito_def_page-0001800


Archivi e architetti. Il patrimonio archivistico dell’architettura contemporanea dalla conoscenza alla valorizzazione

L’Associazione Nazionale Archivistica Italiana, che ha costituito recentemente un gruppo di lavoro sugli archivi di architettura, propone un corso di formazione strutturato in 5 moduli per un totale di 20 ore, che si terrà tra il 17  maggio e l’8 giugno. Il corso affronta il tema della descrizione, conservazione e valorizzazione degli archivi tecnici, che conservano disegni, foto, plastici ed altra documentazione progettuale utile per la ricostruzione dell’attività degli architetti, ma anche per la conoscenza e la comprensione dei contesti urbani e del tessuto architettonico delle città e delle infrastrutture del nostro Paese. Fra i diversi contributi dei soci AAA/Italia, è previsto anche un momento specifico di presentazione della associazione. Qui il programma

corso anai


L’architettura che resta. Francesco Mansutti e Gino Miozzo dal Razionalismo a oggi

Una mostra che si propone di illustrare l’attività di Francesco Mansutti e Gino Miozzo, due architetti padovani il cui operato si dispiega dagli anni del ventennio fascista al secondo dopoguerra. A Bolzano i due architetti realizzano fra il 1934 e il 1936 la Casa della Giovane Italiana per l’Opera Nazionale Balilla. Nel 1937 la Casa diventerà la sede della Gioventù Italiana del Littorio (GIL), nuova organizzazione giovanile del regime. Caduto in disuso , l’edificio verrà parzialmente trasformato e ampliato nel 1995 dall’intervento dell’architetto Klaus Kada di Graz, divenendo l’attuale sede del centro di ricerca Eurac Research. La rassegna è stata resa possibile grazie a un progetto del Mart e al lavoro di inventariazione del Fondo Mansutti e Miozzo conservato all’Archivio del ‘900 del Mart, in collaborazione con l’Università degli studi di Padova e con il Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale ICEA, e l’Eurac Research di Bolzano. Qui il flyer . Bolzano, Eurac Research, viale Druso, 1  12 aprile – 30 giugno 2022 | da lunedì a venerdì, ore 8.00 – 17.00

 

L’architettura-che-resta_2400x2400px-fotocredit-it


Il riuso degli ex conventi: la trasformazione come profezia

La Chiesa, nell’ambito di un più generale processo di trasformazione sociale, è in questi tempi interessata a un cambiamento di uso dei suoi spazi dal quale emerge la necessità di abbandonare o ridurre l’uso religioso di stabili pensati per comunità più numerose delle attuali. Questa trasformazione, così come ogni passaggio epocale, porta in sé la promessa di un futuro ed è, quindi, necessitante di uno sguardo profetico. Cosa mantenere nelle trasformazioni degli edifici di vita comune? Quale la loro eredità per i territori e quale immagine della Chiesa nella loro futura gestione?
Bologna, Centro studi per l’architettura sacra della Fondazione G. Lercaro
Mercoledì 6 aprile 2022 | ore 16.00 – 19.00

 

lercaro aprile 22


Il moderno e “il passato per nutrire il futuro”. Giornata di studio in onore di Giuliano Gresleri

Il Dipartimento di Architettura dell’Università di Bologna, l’Ordine Architetti di Bologna e un gruppo di amici e collaboratori di Giuliano Gresleri (1938-2020) promuovono questa occasione di incontro come momento di riflessione che intende raccoglierne e rilanciarne il lascito. L’evento sarà accompagnato da una Call for papers, tesa a raccogliere contributi originali che intersechino alcuni dei principali percorsi di ricerca di Giuliano Gresleri. Qui il programma
Bologna, Auditorium Enzo Biagi, Piazza del Nettuno, 3
Venerdì 25 marzo 2022 | ore 15:00

giuliano gresleri


Fotografi in archivio. Agenzia Publifoto: quando i fotografi andavano in vespa

Fondazione Dalmine prosegue il ciclo di incontri dedicati a fotografi che, nel corso del ‘900, hanno rappresentato l’azienda e la sua storia attraverso immagini di impianti, prodotti, territori, persone. Appuntamento dedicato all’agenzia fotografica Publifoto: cronaca, costume, società, industria e attività economiche, documentate con decine di migliaia di scatti oggi conservati in molti importanti archivi italiani.
Mercoledì 23 marzo 2022 | ore 17.30 – 18.45
Incontro online

dalmine 2022


Il libro Luca Meda, architecture, design, drawings, curato da Nicola Braghieri, Sabina Carboni e Serena Maffioletti e realizzato dall’Archivio Progetti dell’Università Iuav di Venezia viene presentato in Triennale, a Milano, l’8 marzo, alle 18,30.
Tutte le informazioni qui: https://triennale.org/eventi/luca-meda-architecture-design-drawings

Meda400


Il Centro studi per l’architettura sacra della Fondazione Lercaro di Bologna organizza il 16 marzo 2022 dalle 16 alle 19 il seminario in presenza e streaming Verso l’aldilà. Luoghi del commiato e spazi di custodia delle ceneri.
Per l’iscrizione, gratuita e obbligatoria, e per il programma: www.fondazionelercaro.it/centro-studi

Lercaro


Prende il via il 2 marzo il ciclo di incontri Archivia, lezioni dagli archivi di architettura, organizzato dal Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze. Strutturato in sette incontri on line dedicati al tema delle residenze private, si svolgerà nei mesi di marzo e aprile.
Per il programma dettagliato: archivia-architettura.it.

ARCHIVIA2022_ LOCANDINA_page-0001-400